1935 - 1939 - Il tempo che fu

Vai ai contenuti

Menu principale:

1935 - 1939

Naturalizzazioni nel Moesano

Naturalizzazioni nel Moesano 1935-1939
Come ho già accennato in precedenti articoli, alcuni comuni calanchini avevano "scoperto l’America" senza muoversi dalla Valle con il semplice sistema di concedere molte naturalizzazioni, quasi tutte a persone residenti oltre San Bernardino.
La cosa continuò anche nei cinque anni che precedettero lo scoppio della seconda Guerra mondiale, ma solo nei quattro comuni calanchini di Augio, Arvigo, Santa Domenica e Santa Maria. In riassunto le naturalizzazioni nel Moesano 1935-1939 furono:


E come già in precedenza pochi erano quelli residenti nel Moesano; in questo caso le famiglie Tomatis, Ciresa, Minola, Parolini e Silvanti.
Ecco l’elenco dei nuovi cittadini fatti in questi quattro comuni nel periodo citato.


1935

Joseph Caser
, nato nel 1900, operaio di fabbrica, separato dalla moglie Catharina nata Rechsteiner, originario di Canale San Bovo (Trento), dimorante a Igis e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’500. Si noti che ovviamente c’era sempre, oltre alla tassa comunale, anche quella cantonale, che però era contenuta (200/600 franchi). Benedetto Compagnoni, nato nel 1878, sposato, contadino, di Valfurva (Bormio), dimorante a Davos-Platz e naturalizzato a Santa Domenica con la moglie Maria nata Hartmann e i figli Emma, Alberto e Riccardo, con tassa comunale di fr. 4’000. Benedetto Compagnoni, nato nel 1913, celibe, elettricista, di Valfurva, dimorante a Davos-Platz e naturalizzato in Santa Domenica.Tassa comunale probabilmente compresa in quella pagata dal soprascritto suo padre. Faccio notare che a Poschiavo esiste ancora l’antica famiglia patrizia dei Compagnoni, già documentata in loco nel Trecento. Guerino Angiolino Delgrosso, nato nel 1905, sposato, muratore, di Borgotaro (Parma), dimorante a Disentis e naturalizzato in Augio con la moglie Maria nata Cincera e i fiugli Lidia e Rino, con tassa comunale di fr. 5’600. Leone Delgrosso, nato nel 1912, celibe, muratore, di Borgotaro, dimorante a Disentis e naturalizzato in Augio con tassa comunale forse compresa in quella del soprascritto, probabilmente suo fratello. Orlando Luigi Fassina, nato nel 1925, celibe, studente, di Pianiga (Venezia), dimorante a Borgonovo e naturalizzato in Augio, con tassa comunale di fr. 2’000. Nello stesso anno ricevette anche l’autorizzazione di mutare il cognome di Dalbert. Joseph Hellrigl, nato nel 1905, celibe, muratore, di Tartsch (Vintschgau), dimorante a Santa Maria in Müstair e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 2’000. Heinrich Adam Regner, nato nel 1873, sposato, contabile, di Bretzenheim (Assia), dimorante a Davos e naturalizzato a Santa Domenica con la moglie Katharina nata Thomas e le figlie Elisabeth Marie e Margarethe Apollonia. Tassa comunale non nota. Josef Salutt, nato nel 1912, celibe, segatore, di Matsch (Bolzano), dimorante a Susch e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 2’500. Friderich Scherbel, nato nel 1885, sposato, orologiaio, di Dortmund, dimorante a St. Moritz e naturalizzato in Augio con la moglie Louisa Hedwig nata Steigmeier e i figli Anneliese e Arthur, con tassa comunale di fr. 4’000. Pietro Giovanni Tomatis, nato nel 1906, sposato, montatore elettricista, di San Michele di Mondovì (Cuneo), dimorante in Arvigo e ivi naturalizzato con la moglie Giuseppina Maria Orsola nata Denicolà e il figlio Giuseppe, con tassa comunale di fr. 1’200. Notasi che la Giuseppina, nata Denicolà e quindi di antica origine calanchina, è ancora vivente ad Arvigo.


1936

Mauro Basoli
, nato nel 1905, sposato, odontotecnico, di St. Alberto (Ravenna), dimorante a Coira e naturalizzato in Augio con la moglie Marguerite nata Hierholzer e il figlio Moritz, con tassa comunale di fr. 4’000. Leone Bortolo Galbardi, nato nel 1895, sposato, muratore, di Zone (Brescia), dimorante a Küblis e naturalizzato a Santa Domenica con la moglie Magdalena nata Lötscher e i figli Leone Angelo e Ugo Elviro, con tassa comunale di fr. 4’000. Richard Mandowsky, nato nel 1898, celibe, negoziante, di Berlino-Charlottenburg, dimorante a Davos e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’000. Ottenne anche l’autorizzazione di mutare il cognome in Mandini. Ada Perolini, nata nel 1912, nubile, domestica, di Cerano d’Intelvi, dimorante ad Andeer e naturalizzata in Augio, con tassa comunale non nota. Giuseppe Perolini, sposato, nato nel 1883, scalpellino, di Cerano d’Intelvi, dimorante ad Andeer e naturalizzato in Augio con la moglie Rita Maria nata Noli, con tassa comunale di fr. 3’500. Ilda Perolini, nata nel 1913. nubile, domestica, di Cerano d’Intelvi, dimorante ad Andeer e naturalizzata in Augio. Tassa comunale non nota. Theobald Regner, nato nel 1914, cuoco, di Bretzenheim (Assia), dimorante a Davos e naturalizzato a Santa Domenica. Tassa comunale non nota. Francesco Rossi, nato nel 1901, sposato, tapezziere, di Mazzo (Sondrio), dimorante a Celerina e naturalizzato in Augio con la moglie Olga nata Baracchi e le figlie Elena Caterina e Ida Maria, con tassa comunale di fr. 3’000. Giovanni Testa, nato nel 1903, sposato, sellaio e maestro di sci, di Chiavenna, dimorante a St. Moritz e naturalizzato in Arvigo con la moglie Irene Carolina nata Carettoni e i figli Plinio Giovanni, Irene Ines e Renato, con tassa comunale di fr. 4’500. Joseph Volpich, nato nel 1894, celibe, di Bzi Tynnad (Cecoslovacchia), dimorante a Caux-Montreux e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’000


1937

Franz Carl Leonhardt,
nato nel 1876, celibe, possidente, dimorante a Davos e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 2’600. Luciano Manzoni, nato nel 1898, sposato, ramaio, di Chiavenna, dimorante ad Arosa e naturalizzato in Augio con la moglie Anna nata Haldenmair, con tassa comunale di fr. 4’100


1938

Antonio Bernhard
, nato nel 1923, celibe, studente, di Schluderns (Bolzano), dimorante a Sarn e naturalizzato in Augio con tassa comunale non nota. Arnaldo Ciresa, nato nel 1895, sposato, di Cortenova (Como), dimorante in Buseno e naturalizzato a Santa Maria in Calanca con la moglie Maria Eugenia nata Papa e i figli Gaspare Adolfo e Renato Alberto, con tassa comunale di fr. 2’000. Fernando Fojanini, nato nel 1876, sposato, muratore, di Valdisotto (Sondrio), dimorante a Scuol e naturalizzato a Santa Maria in Calanca con la moglie Maria Adele nata Praolini, con tassa comunale di fr. 2’000. Emil Artur Fritz, nato nel 1910, celibe, di St. Stefan a.d. Gail (Carinzia), dimorante a Coira e anturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 2’550. Bortolo Marinoni, nato nel 1908, sposato, di Cerete (Bergamo), dimorante a Maloggia e naturalizzato in Augio con la moglie Clara nata Lanfranchini, con tassa comunale di fr. 3’500. Simone Marinoni, nato nel 1909, celibe, di Cerete (BG), dimorante a Maloggia e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 2’500. Giuseppe Minola, nato nel 1901, sposato, chauffeur, di Cerano d’Intelvi, dimorante a Grono e naturalizzato a Santa Maria in Calanca con la moglie Giovanna nata Pozzi e il figlio Franco, con tassa comunale di fr. 1’700. Felice Parolini, nato nel 1903, sposato, meccanico d’auto, di Lanzada (Sondrio), dimorante a San Bernardino e naturalizzato a Santa Maria in Calanca con la moglie Isolina nata Polti e il figlio Filippo Stefano Alfonso, con tassa comunale di fr. 1’7’00. Giacomo Parolini, nato nel 1907, celibe, stagnaio, di Lanzada (Sondrio), dimorante in Grono e naturalizzato a Santa Maria in Calanca, con tassa comunale di fr. 1’800. Arcangelo Sosio, nato nel 1908, celibe, fabbro, di Bormio, dimorante a Samedan e a Tarasp; naturalizzato a Santa Maria in Calanca, con tassa comunale di fr. 2’250. Mathias Sosio, nato nel 1905, celibe, muratore, di Bormio, dimorante a Tarasp e naturalizzato a Santa Maria in Calanca con tassa comunale di fr. 2’250


1939

Tranquillo Bianchi,
nato nel 1889, sposato, tagliapietre, di Velate (Como), dimorante a Davos e naturalizzato in Augio con la moglie Angela Giuseppina nata Casgnola e i figli Enrica Chiara e Alberto Mario, con tassa comunaledi fr. 4’100. Ferdinand Flöss, nato nel 1917, celibe, pittore, di Hermentingen-Sigmaringen, dimorante a Pontresina e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’600. Franz Alois Hofer, nato nel 1907, celibe, sarto, di Hall nel Tirolo, dimorante a Klosters e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’000. Karl Nich, nato nel 1912, celibe, tipografo, di Leonberg (Württemberg), dimorante a Celerina e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’100. Giuseppe Pienzi, nato nel 1919, celibe, montatore, di Valdidentro (Sondrio), dimorante a Davos e naturalizzato a Santa Domenica con tassa comunale di fr. 4’000. Leo Rihm, nato nel 1879, sposato, sarto, di Mörsch (Baden), dimorante a Davos e naturalizzato in Augio con la moglie Luise nata Schneider e i figli Hermann e Theodor Beat, con tassa comunale di fr. 5’100. Vittore Silvanti, nato nel 1884, sposato, manovale, di Bergamo, dimorante a Buseno e naturalizzato a Santa Maria in Calanca, con la moglie Gioconda nata Filippi (patrizia di Buseno) e i figli Andrea Ernesto e Assunta Palmira, con tassa comunale di fr. 2’150. Franz Tscholl, nato nel 1908, celibe, mastro sarto, di Eirs (Bolzano), dimorante a Coira e naturalizzato a Santa Maria in Calanca con tassa comunale di fr. 2’800. Franz Vilgertshofer, nato nel 1906, pittore, di Egling (Baviera), dimorante a Coira e naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’100. Friedrich Weggler, nato nel 1902, sposato, capo montatore, di Pfullendorf (Baden), dimorante a Coira e naturalizzato in Augio con la moglie Pia nata Artho e il figlio Peter Theodor, con tassa comunale di fr. 3’600


Cesare Santi




Torna ai contenuti | Torna al menu fpCount.exe.

Ultima modifica: