1940 - 1945 - Il tempo che fu

Vai ai contenuti

Menu principale:

1940 - 1945

Naturalizzazioni nel Moesano

Naturalizzazioni nel Moesano 1940 - 1945
In precedenti articoli avevo pubblicato l’elenco delle persone che ottennero la cittadinanza in comuni di Mesolcina e di Calanca dall’anno 1887 fino al 1939. Proseguo con le naturalizzazioni durante la seconda Guerra mondiale. Ne risulta questo specchietto riassuntivo:



Come si può vedere, la parte del leone la fecero Arvigo ed Augio, divenuti ormai professionisti in questo campo. L’importo delle tasse comunali incassate, considerato il valore del franco a quei tempi, era sicuramente cospicuo. Parecchi dei naturalizzati erano domiciliati nel Moesano e loro discendenti vivono ancora oggi da noi. Quasi tutti i naturalizzati che avevano preso dimora nel Grigioni allora provenivano per quanto riguarda il Moesano dal Comasco, Bergamasco, Brianza, Valtellina e per il resto del Cantone dalle zone circumvicine alla Svizzera di Austria e Germania.

1940 -
Kurt Félicien Becker
, di Dresda, nato nel 1906, direttore d’albergo, dimorante a Davos, naturalizzato in Augio con la moglie Maude Renée nata Bühl, con tassa comunale di fr. 4’100.
Richard Friedrich
, di Monaco di Baviera, nato nel 1911, contadino, dimorante in Feldis/Veuden, naturalizzato in Augio con la moglie Anna nata Barandun, con tassa comunale di fr. 2’550.—.
Mario Fumagalli
, di Dolzago (Como), nato nel 1896, macellaio, dimorante a Grono, naturalizzato a Verdabbio con la moglie Teresina nata Epis e i figli Stefanie, Maria Luisa, Carla, Giuseppe, Natalia, con tassa comunale di fr. 2’500.—.
Johann Haldenmair
, di Unterdiessen (Baviera), nato nel 1901, macchinista, dimorante ad Arosa, naturalizzato in Augio con la moglie Babette nata Lanz, con tassa comunale di fr. 3’100.—.
Heinrich Klotz
, di Tannas (Sud Tirolo), celibe, nato nel 1918, falegname, dimorante ad Arosa, naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’100.—.
Aldo Mazzetta
, di Sondalo (Sondrio), nato nel 1922, celibe, apprendista muratore, dimorante a Coira, naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Wilhelm Anton Jakob Neugebauer
, di Koblenz (Prussia), nato nel 1903, manovale, dimorante a Schmitten-Grüsch, naturalizzato in Augio con la moglie Agnes nata Sidler e la figlia Margaretha Katharina, con tassa comunale di fr. 3’100.—.
Giovanni Giacinto Giocondo Pasina
, di Talamona (Sondrio), nato nel 1890, muratore, dimorante a Klosters, naturalizzato a Santa Domenica con la moglie Mathilde nata Riedi e i figli Orsolina, Giovanni, Luigi, Adolfo, Lina, Bruna, Ida, Bruno, con tassa comunale di fr. 8’000.—.
Italo Peduzzi
, di Schignano (Como), nato nel 1912, scalpellino, dimorante a Brusio, naturalizzato in Augio con tassa comunale non nota.
Giulio Pellegrini
, di Casanova Lanza (Como), nato nel 1913, celibe, meccanico, dimorante a Disentis, naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’600.—.
Franz Purtscheller
, di Hötting presso Innsbruch, nato nel 1902, giardiniere, dimorante a Scuol, naturalizzato in Augio con la moglie Maria Anna nata Oettl e il figlio Franz, con tassa comunale di fr. 3’600.—.
Luigi Pietro Rota
, di Roncola (Bergamo), nato nel 1885, mastro falegname, dimorante a St. Moritz, naturalizzato in Augio con la moglie Maria Antonietta nata Gurini e i figli Remo Simone e Bruno Luigi, con tassa comunale di fr. 6’650.—.
Pietro Rota, di Roncola/BG, nato nel 1915, celibe, falegname, naturalizzato in Augio con tassa comunale non nota (probabilmente compresa in quella di Luigi Pietro che dovrebbe essere suo padre).
Heinrich Ruch
, di Brachatitz (Boemia), nato nel 1914, figlio adottivo di Jakob Bonifaz Ruch e di Elisa nata Trief, dimorante a Coira, montatore, naturalizzato in Augio con tassa comunale non nota.
Alfonso Silvestri,
di Livigno, nato nel 1914, celibe, meccanico, dimorante a Poschiavo naturalizzato in Augio con tassa comunale non nota.
Werner Josef Stützle
, di Waldshut (Baden), nato nel 1920, tappezziere e decoratore, dimorante a St. Moritz, naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’100.—.
Johann Erich Thierig
, di Chemnitz (Sassonia), nato nel 1910, dimorante ad Arosa, celibe, pittore, naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 3’500.—.

1941 -
Gustav Hermann Hugo Lochau
, di Salzwedel (Sassonia), nato nel 1910, celibe, fotografo, dimorante a Pontresina, naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 6’500.—.Lochau Willi Oskar Louis Lochau, di Salzwedel, nato nel 1882, fotografo, dimorante a Pontresina, naturalizzato in Augio con la moglie Paula Grete nata Künzel e la figlia Elisabeth, con tassa comunale compresa nei fr. 6’500.—pagati dal figlio Gustav.
Erminio Guglielmo Lorenzi
, di Mortaso (Trento), nato nel 1908, celibe, sacerdote, dimorante a Santa Maria in Calanca, naturalizzato a Santa Maria in Calanca con tassa comunale di fr. 1’000.—. Si tratta di Don Erminio Lorenzi, per molti anni parroco di Santa Maria.
Richard Joseph Rudolf Ludwa
, di Vienna, nato nel 1913, sacerdote, dimorante a Roveredo, naturalizzato in Selma con tassa comunale di fr. 2’000.—. Si tratta di Mons. Riccardo Ludwa per molti anni parroco di Roveredo. Mons. Riccardo Ludwa nacque a Vienna, ma la sua famiglia era originaria della Croazia, facente parte allora dell’impero austro-ungarico.
Franz Reinold, di Schwarzwasse
r (Sudeti), nato nel 1891, celibe, sarto, dimorante a Davos, naturalizzato a Leggia con tassa comunale di fr. 3’200.—.

1942 -
Ippolito Pierino Albizzati
, di Oltrona al Lago (Varese), nato nel 1914, celibe, meccanico d’auto, naturalizzato a Leggia con tassa comunale di fr. 2’000.—.
Joseph Simon Berger
, di Monaco di Baviera, nato nel 1901, falegname di mobili, dimorante a Davos-Platz, naturalizzato in Landarenca con la moglie Martha nata Hunkeler, con tassa comunale di fr. 5’000.—.
Giuseppe Giovanni Bofetti
, di Strozza (Bergamo), nato nel 1916, celibe, muratore, naturalizzato a Leggia con tassa comunale di fr. 2’000.—.
Giovanni Ambrogio Cattaneo
, di Castiglione d’Intelvi, nato nel 1877, mastro muratore, dimorante a Samedan, naturalizzato in Augio con la moglie Barbara Elisabeth nata Gross e il figlio Giovanni Emilio, con tassa comunale di fr. 1’000.—.
Luigi Cattaneo
, di Castiglione d’Intelvi, nato nel 1919, celibe, muratore,dimorante a Samaden, naturalizzato in Augio con tassa comunale non nota.
Mario Giuseppe Consoli
, di Borgounito (Bergamo), falegname, dimorante a Roveredo, naturalizzato in Arvigo con la moglie Gemma Giuseppina nata Ghidotti [ma forse è Ghidossi] e il figlio Ivan Giulio, con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Riccardo Dominioni
, di Binago (Como), nato nel 1896, muratore e oste, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con la moglie Rachele Maria nata Frangi e i figli Enrico Giovanni Luigi, Ermida Angelina, Elvira Rachele, Renzo Guido, con tassa comunale di fr. 5’500.—.
Giuseppe Dosch
, di Caltrano (Vicenza), nato nel 1924, figlio adottivo della nubile Christine Dosch, celibe, contadino, dimorante a Stürvis, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Luigi Giuseppe Geronimi
, di Olmo (Val San Giacomo), nato nel 1911, celibe, muratore, dimorante a Soazza, naturalizzato a Leggia con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Nikolaus Theodor Oskar Hurt
, del Lussemburgo, nato nel 1895, Dr. ing., dimorante a Davos-Platz, naturalizzato in Arvigo con la moglie Henriette nata Juda e il figlio Peter Franz Nikolaus, con tassa comunale di fr. 5’000.—.
Gaetano Angelo Imberti,
di Parre (Bergamo), nato nel 1916, celibe, contadino, naturalizzato a Leggia con tassa comunale di fr. 2’000.—.
Max Kainersdorfer,
di Pichl presso Wels (Austria superiore), celibe, cuoco, dimorante a Davos, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Placido Vittorio Martinelli
, di Bergamo, nato nel 1919, celibe, insegnante, naturalizzato a Santa Maria di Calanca con tassa comunale di fr. 2’000.—. Fu docente alla Scuola Reale di Roveredo.
Beat Meerkämpfer
, di Menden (Renania), nato nel 1923, celibe, studente, dimorante a Davos, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Achille Minola
, di Cerano d’Intelvi/CO, nato nel 1900, muratore, dimorante a Grono, naturalizzato a Leggia con la moglie Maria nata Albizzati e la figlia Rosetta, con tassa comunale di fr. 2’700.—.
Enrico Negri
, di Tirano, nato nel 1894, viaggiatore di commercio, dimorante a Coira, naturalizzato in Augio con la moglie Maria Martina nata Monigatti e i figli Doris Tranquilla Benedetta, Norma Maria, Enrico Francesco Giuseppe, Luigi Domenico, con tassa comunale di fr. 4’100.—.
Olinda Agatha Nestasio
, di Pojana Maggiore (Vicenza), nata nel 1939, nubile, apprendista di commercio, dimorante a Davos-Dorf, naturalizzata in Arvigo con tassa comunale di fr. 2’000.—.
Attilio Papetti,
di Averara (Bergamo), nato nel 1915, celibe, contadino, dimorante a Leggia, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Anton Pfister
, di Bludenz (Vorarlberg), nato nel 1853, dimorante a Scuol, naturalizzato in Arvigo con la moglie Margarethe nata Flisch e i figli Alexander, Thomas, Fritz, Hermann, Anton e Otto, con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Giovanni Polti,
di Schignano (Val d’Intelvi), nato nel 1892, scalpellino, dimorante a Grono, naturalizzato in Arvigo con la moglie Alcida nata Cadlini e i figli Alfredo, Lino Giovanni, Giovannina Anna, con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Giuseppe Rebai
, di Buglio in Monte (Sondrio), nato nel 1911, celibe, bracciante, dimorante a Santa Maria e ivi naturalizzato con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Olimpio Rigassi
, di Torre de’ Busi (Bergamo), nato nel 1920, celibe, contadino, naturalizzato a Castaneda con tassa comunale di fr. 2’500.—. Attenzione poiché esiste anche la famiglia Rigassi patrizia di Calanca. Da Torre de’ Busi sono originari anche i Losa e i Prandi.
Giovanni Rinaldi
, di Tirano, nato nel 1888, commerciante di vino e albergatore, dimorante a Davos-Platz, naturalizzato in Arvigo con la moglie Orsola nata Piazzola e i figli Maria Rica, Guido Bernardo, Giovanni Aldo, con tassa comunale di fr.4’000.—.
Primo Renzo Rinaldi
, di Tirano, nato nel 1921, celibe, impiegato di commercio, dimorante a Ginevra, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 2’500.—.
Robert Walter
, di Berlino, nato nel 1911, falegname e contadino, dimorante in Guarda, naturalizzato in Arvigo con la moglie Anna nata Parli e la figlia Domenica, con tassa comunale di fr. 4’500.—.
Alois Weber,
di Waldburg (Württemberg), nato nel 1908, calzolaio, dimorante ad Arosa, naturalizzato in Augio con la moglie Lina nata Brentli, con tassa comunale per tutti i 5 fratelli Weber (Alois, Franz Xaver, Georg, Josef e Wilhelm Karl) di fr. 15’300.—
Franz Xaver Weber
, di Waldburg, nato nel 1911, dimorante a San Gallo, naturalizzato in Augio con la moglie Anna nata Meier e i figli Franz Rudolf e Marianna. Georg Weber, di Waldburg, nato nel 1906, celibe, magnano, dimorante ad Arosa, naturalizzato in Augio.
Josef Weber
, di Waldburg, nato nel 1910, celibe, panettiere, dimorante ad Arosa, naturalizzato in Augio.
Wilhelm Karl Weber
, di Waldburg, nato nel 1915, celibe, pasticciere, dimorante ad Arosa, naturalizzato in Augio.
Heinrich Wellenzohn
, di Ciardes (Bolzano), nato nel 1914, piastrellista, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con la moglie Katherina nata Wachter, con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Franz Wittek
, di Brünn/Brno (Moravia), nato nel 1913, celibe, meccanico, dimorante ad Igis, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 4’000.—.

1943 -
Arturo Bianchi
, di Albiolo(Como), nato nel 1906, portinaio, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con la moglie Ida nata Bosshard e i figli Ida e Arthur, con tassa comunale di fr. 4’500.—.
Johann Ernst Bianconi
, di Sondalo (Sondrio), nato nel 1917, celibe, boscaiolo, dimorante a Molinis, naturalizzatio in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’500.—
Carlo Lorenzo Borra
, di Ono Degno (Brescia), nato nel 1918, fabbro, dimorante a Verdabbio e ivi naturalizzato con tassa comunale di fr. 1’200.—.
Domenico Carlo Borra
, di Ono Degno, nato nel 1889, carbonaio, dimorante a Verdabbio e ivi naturalizzato con la moglie Maria Erminia nata Andreazzi e i figli (tutti nati a Verdabbio) Alma, Ferdinando Lodovico, Domenico e Erminia Margherita, con tassa comunale di fr. 2’800.—.
Giuseppe Lorenzo Borra
, di Ono Degno, nato nel 1923, celibe, dimorante a Verdabbio e ivi naturalizzato con tassa comunale non nota.
Johann Josef Burtscher
, di Raggal (Vorarlberg), nato nel 1907, celibe, calzolaio, dimorante a Pontresina, naturalizzato in Augio con tassa comunale di fr. 4’100.—.
Franco Giuseppe Colombini
, di Talamona (Sondrio), nato nel 1921, celibe, contadino, dimorante a Rossa, naturalizzato a Santa Domenica con tassa comunale di fr. 2’000.—.
Giovanni Battista Martinelli
, di Bergamo, nato nel 1911, panettiere, dimorante a Grono, naturalizzato in Arvigo con la moglie Ines nata Pedretta e i figli Elena, Rosanna e Giancarlo, con tassa comunale di fr. 4’000.—.
Johann Viktor Mastell
, di Lamon (Belluno), nato nel 1906, divorziato da Serafina nata Arpagaus, dimorante a Sils i. D., naturalizzato in Arvigo con i figli Roman Johann e Roland, con tassa comunale di fr. 4’000.—.
Cristoforo Alfonso Menegon
, di Villa di Verzegnis (Udine), nato nel 1912, muratore, dimorante a Langwies con la moglie Elsbeth nata Fausch e la figlia Ella, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 4’000.—.
Arturo Quarteroni, di Ornica
(Bergamo), nato nel 1910, celibe, operaio di fabbrica, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Mario Quarteroni,
di Ornica/BG, nato nel 1912, celibe, operaio di fabbrica, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Arturo Robustelli
, di Grosotto (Sondrio), nato nel 1913, calzolaio, dimorante a St. Moritz, naturalizzato in Arvigo con la moglie Rosa nata Hagmann e il figlio Arturo Emilio, con tassa comunale di fr. 4’000.—.
Geza Johann Robert Schäfer
, di Wiesbaden (Prussia), nato nel 1908, fotografo, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con la moglie Silvia nata Stieger e le figlie Silvia e Mirta Vera, con tassa comunale di fr. 4’200.—.
Vladimir Theodor Stanislav Stefka
, della Moravia, nato nel 1939, celibe, meccanico d’aerei, dimorante a Davos, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’200.—.

1944 -
Bruno Carubbi
, di Fornovo Taro (Parma), nato nel 1910, celibe, contadino, dimorante a Leggia e ivi naturalizzato, con tassa comunale di fr. 2’000.—.
Franco Civelli
, di Albiolo (Como), nato nel 1923, celibe, commerciante, dimorante a Samedan, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 2’500.—.
Italio Luigi Civelli
, di Albiolo, nato nel 1928, celibe, macellaio, dimorante a Samedan, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 2’500.—.
Salvatore Civelli
, di Albiolo, nato nel 1922, celibe, cuoco, dimorante a Davos-Platz, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 2’500.—.
Paul Friedrich Eckert
, di Hochhausen (Baden), nato nel 1917, celibe, commerciante, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’000.—
Angelo Ferrari
, di Storo (Bolzano), nato nel 1906, contadino, dimorante a Selma, naturalizzato in Landarenca con la moglie Yvonne Macullo e il figlio Isidoro Angelo, con tassa comunale di fr. 2’500.—.
Ferdinand Frank
, di Schluderns (Bolzano), nato nel 1905, celibe, calzolaio, dimorante a Davos, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’200.—.
Johann Kilian Fritz
, di St. Stefan a.d. Gail (Carinzia), nato nel 1909, commerciante, dimorante a Davos-Platz, naturalizzato in Arvigo con la moglie Anna nata Biber e i figli Marianna, Gerda, Gertrud, con tassa comunale di fr. 4’500.—.
Franz Joseph Glade
, di Welda (Westfalia), nato nel 1912, meccanico, dimorante a Thusis, naturalizzato in Arvigo con la moglie Elisabeth nata Benz, con tassa comunale di fr. 4’000.—.
Ernst Arthur Leidhold
, di Altenburg (Turingia), nato nel 1880, commerciante, dimorante a Davos, naturalizzato in Arvigo con la moglie Irma Doris Melanie nata Streubel vedova Rast, con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Martino Luzzi
, di Talamona (Sondrio), nato nel 1904, contadino, dimorante a Rossa e ivi naturalizzato con la moglie Elena nata Degiacomi e i figli Elia Elena, Fanni Gemma, Dante Giuseppe, con tassa comunale di fr. 2’500.—.
Carlo Armando Pianto
, di Villa di Tirano, nato nel 1906, oste e contadino, dimorante a Samedan, naturalizzato in Arvigo con la moglie Margaretha nata Cavegn e la figlia Margrith, con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Erwin Arthur Sommer
, di Kassel, nato nel 1912. Dr. medico, celibe, dimorante a Coira attivo all’ospedale cantonale, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 4’100.—.

1945 -
Dante Beni
, di Cavriglia (Arezzo), nato nel 1915, celibe, muratore, dimorante a Cazis, naturalizzato a Santa Maria in Calanca con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Agostino Folini
, di Chiuro (Sondrio), nato nel 1907, impresario costruttore, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con la moglie Maria Antonia nata Previtali e i figli Edoardo ed Erminio, con tassa comunale di fr. 3’800.—.
Erwin Friedrich Haberer
, di Schiltach (Baden), nato nel 1916, tessitore, dimorante a Coira, naturalizzato in Arvigo con la moglie Elsa nata Walser, con tassa comunale di fr. 2’800.—.
Georg Friedrich Laschinger
, di Langenbach (Baviera), nato nel 1918, mastro sarto, celibe, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 4’000.—.
Giovanni Carlo Priuli,
di Capo di Ponte (Brescia), celibe, muratore, dimorante a Brusio, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Franz Xaver Rauch
, di Schöfweg (Baviera), nato nel 1906, coiffeur, dimorante a Thusis, naturalizzato in Arvigo con la moglie Clara nata Lösch e i figli Clara, Margrit, Hildegard, con tassa comunale di fr. 3’400.—.
Massimo Scalmazzi
, di Bondone (Trento), nato nel 1900, operaio di fabbrica, dimorante a Grono, naturalizzato in Arvigo con la moglie Orsolina nata Parolini e i figli Elisabetta Maria Pia, Aldo Antonio Luigi, Pio Mario, Antonio Massimo, Carmela Caterina, Piergiorgio Luciano, con tassa comunale di fr. 3’500.—.
Eberhard Straub
, di Harthausen (Württemberg), nato nel 1907, celibe, macellaio, dimorante a Schiers, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 3’000.—.
Roger Ziegler
, di Hauingen (Baden), nato nel 1914, celibe mastro parucchiere, naturalizzato in Arvigo con tassa comunale di fr. 4’500.—.

Sull’immigrazione, emigrazione e naturalizzazioni si potrebbe fare un ampio discorso con molte valide argomentazioni anche derivate dalla storia. Oggi la cosa viene continuamente discussa e trattata sia dai politici, sia dai mezzi pubblici di comunicazione, ma non si riesce a trovare qualche veramente seria soluzione, come sapevano fare i nostri antenati che, forse meno eruditi e meno benestanti di noi, le soluzioni le sapevano trovare.

Cesare Santi



Torna ai contenuti | Torna al menu fpCount.exe.

Ultima modifica: